• +39 080 542 1451
  • posta@ordinefarmacistibaribat.it

    BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DEL 45% DEL CAPITALE SOCIALE DELLA SOCIETA’ FARMACIA COMUNALE S.P.A. BISCEGLIE

    Si rende noto che il giorno 08/05/2018 alle ore 10:00 avrà luogo, presso la sede municipale delComune di Bisceglie, via Trento n. 8 – Ripartizione Amministrativa – Servizio Appalti e Contratti (1° piano) l’asta pubblica per la cessione delle quote di proprietà del Comune di Bisceglie, della FARMACIA COMUNALE SPA, pari al 45% del capitale sociale.

    Per la partecipazione alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire l’offerta, compilata secondo le modalità previste dal bando, e a pena di esclusione, a mezzo raccomandata del servizio Poste Italiane Spa, Agenzia di recapito autorizzate o corrieri o a mano, presso il Servizio Appalti e Contratti, sito in via Trento n. 8, entro il termine perentorio delle ore 12:00 del giorno 07.05.2018.

    Il bando e relativi allegati sono disponibili al seguente indirizzo: http://www.comune.bisceglie.bt.it/istituzionale/bando/bando-di-asta-la-cessione-del-45-del-capitale-sociale-della-farmacia-comunale

    In merito, si rappresenta che quest’Ordine ha inoltrato al Comune di Bisceglie con nota prot. n. 201800827 del 28 marzo u.s. le osservazioni che, di seguito, si riportano:

    «Si riscontra la pec del 27 marzo 2018 con la quale codesto Comune ci ha inviato l’estratto dell’avviso di gara con l’indicazione del sito sul quale è disponibile  il bando in oggetto specificato con richiesta di diffusione tra gli iscritti a quest’Ordine.

    Al riguardo lo scrivente, nell’adempimento dei suoi compiti istituzionali previsti dalla Legge n. 3/2018, quale Organo sussidiario dello Stato e nello spirito di collaborazione previsto dalla medesima norma, anche al fine di fornire ai propri iscritti una compiuta informazione, ritiene doveroso rappresentare alcuni rilievi ed osservazioni in merito a parti del bando che potrebbero dare adito a richieste di chiarimenti da parte degli iscritti all’Albo.

    Nelle “Premesse” del Bando si legge che il Comune di Bisceglie è titolare di n. 2.475 azioni pari al 45% del capitale sociale della “farmacia comunale spa”; proseguendo nella lettura, al secondo capoverso, dopo RENDE NOTO, si legge “il valore della quota sociale di proprietà del Comune …”. Al riguardo si osserva che la differente terminologia adottata è apparentemente irrilevante ma, in realtà, può trarre in inganno i partecipanti alla gara in quanto non si evince dal contesto del bando se il Comune, titolare della sede farmaceutica per effetto del diritto di prelazione esercitato a suo tempo sulla sede istituita con revisione di p.o., in virtù della cessione del 45% del capitale sociale, trasferirà conseguentemente anche la titolarità della farmacia.

    Ad avviso dello scrivente, il bando richiede un’integrazione con la quale il Comune dovrebbe specificare che, a seguito della cessione di tutta la quota sociale di sua proprietà, in favore di altro socio aggiudicatario o dell’attuale socio privato di maggioranza (qualora questi dovesse esercitare il diritto di prelazione riconosciutogli dallo Statuto), si rende necessario trasferire la titolarità della farmacia in favore della nuova società a costituirsi o in favore dell’unico socio proprietario del 100% delle quote sociali. In buona sostanza, la cessione del 45% del capitale sociale dovrebbe rappresentare la condizione necessaria per procedere successivamente al trasferimento formale della titolarità della farmacia, senza ulteriori adempimenti, eccetto la relativa presentazione di domanda all’Autorità competente da parte del o dei detentori del 100% delle quote del capitale sociale.

    Nel bando, invece, non v’è alcun cenno al trasferimento della titolarità della farmacia, la cui gestione è avvenuta finora attraverso la  “Società farmacia comunale spa”.

    Al punto 3.3 si legge “… Il Comune si riserva la facoltà di recedere in qualunque momento dall’iniziativa di alienazione o di interrompere la procedura, non perfezionando la cessione, senza che perciò i partecipanti alla gara possano esercitare alcuna pretesa a titolo risarcitorio, …”

    La clausola lascia perplessi per la sua eccessiva discrezionalità, in quanto la facoltà di recesso consentita alla P.A. deve sempre essere esercitata in presenza di motivazioni di pubblico interesse, convenienza o per autotutela (cfr. Consiglio di Stato, Sez. V - sentenza 2 maggio 2013 n. 2400; sez. III, 15 novembre 2011, n. 6039) e, in ogni caso, eventuali pretese risarcitorie sarebbero fondate e accolte per “responsabilità precontrattuale” (cfr. Consiglio di Stato Sez. VI, 1 febbraio 2013, n. 633).

    Infine, si fa rilevare che sul bando al punto 2.4.2 è scritto che "in caso di discordanza tra l'importo espresso in lettere e quello espresso in cifre ... vale l'indicazione in lettere", mentre sull'allegato n. 3 è scritto: “N.B.: In caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere, sarà considerata quella più vantaggiosa per il Comune”.»

     

    Si fa riserva di tornare sull’argomento, ove necessario, e si resta a disposizione degli iscritti per eventuali chiarimenti.

    Cordiali saluti.

     

    Il Presidente

    Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

     

     

     

     

    Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

    Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

    C.F. 93403590727

    posta@ordinefarmacistibaribat.it

    ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

    Uffici:

    dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

    MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

    TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

     

    Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
    Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito


    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ordinefarmacistibaribat.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

    Approvo

      

    Il Sito utilizza:

    cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.

    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
    cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, YouTube).

    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

    L'Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione:

    Facebook policy

    Twitter policy

    Google+ e YouTube policy

    Pinterst policy

      ll nostro canale tematico

       Le foto nelle gallery di G+

     

    Il portale dedicato ai laureati in Farmacia e CTF: scenari, orientamento e sviluppo professionale a sostegno dell'occupazione