GLI AUGURI DEL PRESIDENTE

Stampa

ORDINE INTERPROVINCIALE DEI FARMACISTI DI BARI E BARLETTA-ANDRIA-TRANI

IL PRESIDENTE

A TUTTI GLI ISCRITTI ALL’ALBO

 

LORO SEDI

Bari, 30 dicembre 2017  -   Prot. n. 201703272

 

Gentili Coleghi,

il 2017 sta per concludersi e, come di consueto, ciascuno di noi si sofferma in valutazioni e bilanci che, inevitabilmente, aprono le porte del nuovo anno a nuovi progetti e a  rinnovati propositi in una prospettiva di speranze che diventano i sogni da realizzare e le mete da raggiungere.Gentili Colleghi,

Non starò qui a togliervi tempo per raccontarvi quello che abbiamo fatto a livello locale e nazionale per accompagnare la Professione in una delle sue fasi di transizione più difficili e complesse. Avremo modo di parlarne presto negli appositi appuntamenti istituzionali ai quali auspico una partecipazione più numerosa che nel passato.

Oggi, invece, è il tempo degli AUGURI. E io, con i Colleghi del Consiglio, desidero rivolgerli a voi e alle vostre famiglie con il cuore pieno di quella Luce che illumina i giorni delle festività natalizie.

Auguri di buona salute, di tanta forza, di coraggio e di determinazione. Auguri di rinnovata fiducia in noi stessi e nelle Istituzioni che sono lo specchio dentro il quale si riflettono le nostre scelte e i nostri comportamenti.  Auguri di lucidità e coerenza nelle cose che facciamo. Auguri di acquisire la consapevolezza che potremo affrontare e vincere tutte le sfide che ci attendono solo se faremo prevalere il valore del bene comune all’individualismo; se nei comportamenti quotidiani sapremo sottomettere le fragili ambizioni personali ai progetti collegiali e alla forza dell’unità; se sapremo interpretare insieme la visione di un ruolo professionale che avrà legittimazione sociale e riconoscimento istituzionale se impareremo a promuovere con rigore lo sviluppo di un mercato figlio del patrimonio dei saperi e delle competenze; se sapremo sfuggire alle tentazioni dell’autoreferenzialità e del protagonismo individuale per ripararci sotto il solido tetto di una progettualità  condivisa e collettiva. 

Ecco, cari Colleghi! Questo è il mio augurio per tutti voi. Per tutti noi.  Ed è con questi pensieri, con questi sentimenti che voglio dirvi: Buon Anno!  I difficili temi relativi al futuro della Professione includono argomenti delicatissimi e complessi che sono stati e restano una priorità della nostra agenda di lavoro: deontologia, etica dei comportamenti, occupazione, formazione, ruolo e stabilità economica della farmacia non sono aspetti che possono essere risolti solo con un emendamento o con una buona legge. C’è bisogno anche una vera mobilitazione dell’intera Classe Farmaceutica che deve sentirsi impegnata in una crociata culturale. Una crociata che impone atti semplici e concreti, da declinarsi nell’esercizi o quotidiano della Professione. Con coerenza, coraggio, lealtà. Ma anche con passione e con un più maturo e responsabile recupero di quell’orgoglio professionale che è il presupposto irrinunciabile per aver più fiducia in noi stessi, in quello che siamo, in ciò che facciamo è in ciò che potremo fare insieme. 

IL PRESIDENTE

Luigi d'Ambrosio Lettieri

Via G. Devitofrancesco 4/c – 70124 BARI

www.ordinefarmacistibaribat.it  |  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  |  080 542 1451