CIRCOLARI MINISTERO SALUTE SUI VACCINI.

Stampa

Si fa seguito e riferimento alla News n. 50  del 7 agosto 2017 , per informare che sul sito ufficiale del Ministero della Salute sono state pubblicate due nuove circolari ministeriali in materia di prevenzione vaccinale, alla luce delle novità introdotte con il D.L. 73/2017, convertito con modificazione dalla L. 119/2017.

 

La prima circolare n. 0025146, datata 14 agosto u.s. (cfr. All. 1), fornisce alcune prime indicazioni operative per l’applicazione di quanto stabilito al comma 1- quater dell’articolo 1 del citato Decreto Legge, che prevede quattro vaccinazioni raccomandate per i minori di età compresa tra zero e 16 anni (anti-meningococcica B, anti-meningococcica C, anti-pneumococcica, anti-rotavirus).

Il Dicastero rammenta come le vaccinazioni saranno offerte gratuitamente dalle Asl, in base a specifiche indicazioni del calendario vaccinale nazionale relativo a ciascuna coorte di nascita, che è possibile visualizzare nello schema inserito a pagina 2 del suddetto allegato.

Per quanto di interesse per la professione, si segnala che il Ministero della Salute raccomanda che “le attività di comunicazione e promozione della vaccinazione a livello locale coinvolgano, oltre ai servizi vaccinali, anche i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e i farmacisti, in modo da offrire ai genitori/tutori/affidatari un’informazione coerente e scientificamente valida attraverso tutti gli operatori sanitari maggiormente impegnati nelle attività correlate all’offerta vaccinale.”.

La seconda circolare n. 0025233, datata 16 agosto u.s. (cfr. All. 2), riepiloga le disposizioni del suddetto D.L 73/2017, fornendo prime linee guida che sostituiscono le indicazioni fornite con una precedente circolare del 12/06/2017.

In particolare, nel paragrafo 4, è precisato che il pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria in caso di mancato adempimento all’obbligo di vaccinazione comporterà comunque l’esclusione del bambino non vaccinato dal servizio educativo.

Si ribadisce, inoltre che le iniziative di comunicazione e informazione istituzionale in materia di vaccinazione promosse dal Ministero della Salute, si svolgeranno “anche in collaborazione con i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta e i farmacisti, sentite le rispettive rappresentanze degli Ordini professionali e le associazioni di categoria.”.

Infine, si segnala che nel paragrafo 9, viene confermato come in sede di conversione del Decreto Legge sia stata inserita la possibilità di prenotare gratuitamente le vaccinazioni presso le farmacie convenzionate aperte al pubblico e attraverso il CUP, Centro Unificato di Prenotazione.

 

Cordiali saluti.

 

IL PRESIDENTE

Sen. Dott. Luigi D’Ambrosio Lettieri