• +39 080 542 1451
  • posta@ordinefarmacistibaribat.it

    LEGGE REGIONALE n. 5/2014, Art. 7

    Legge Regionale n. 5/2014, Art. 7 “Prolungamento orario di servizio e svolgimento turni pomeridiani, notturni e festivi aggiuntivi” –Modulo comunicazione“Piano Orario di Servizio”.

    Si comunica che il Consiglio dell’Ordine nella seduta del 18 aprile u.s.:

     Vista la L.R. n. 5 del 18 febbraio 2014 recante “Disciplina dei turni e degli orari del Servizio pubblico farmaceutico territoriale” che all’Art. 7 prevede che, “al fine di garantire l’efficienza del Servizio pubblico farmaceutico territoriale”, le farmacie che intendano applicare il “prolungamento dell’orario di servizio e dello svolgimento dei turni pomeridiani, notturni e festivi” devono programmare l’orario di apertura oltre i turni obbligatoripredisponendoun apposito “calendario” da trasmettere “all’Ordine provinciale dei farmacisti ai fini della pubblicazione dello stesso sul sito istituzionale dell’Ente”.

    Tenuto conto che la compilazione del succitato “calendario”rappresenta un obbligo di legge entrato in vigore in data 24 febbraio 2014 con la pubblicazione della Legge Regionale, da adempiere, da parte dei titolari e direttori di farmacia, prima di attuare l’estensione facoltativa dell’orario di servizio.

    Considerato che il provvedimento regionale in oggetto ha conferito al “Prolungamento dell’orario di servizio e dello svolgimento dei turni pomeridiani, notturni e festivi“ il carattere di “Servizio pubblico farmaceutico territoriale”.

    Visto l’art. 1 della L.R.n.5/2014 che al comma 4 e 5 prevede rispettivamente che:

    -       La farmacia aperta per turno di servizio, sia obbligatorio che volontario, deve avere un’insegna illuminata nelle ore serali e notturne […].

    -       Le insegne luminose delle farmacie non in servizio devono rimanere spente.

     

    Vista la delibera adottata dal Consiglio dell’Ordine nella seduta del 13 marzo 2014, che al punto 3 dispone che:

    -       “Le farmacie che intendono rimanere aperte, ancorché non comprese tra gli esercizi di turno obbligatorio, devono comunicarlo all’Ordine almeno 10 giorni prima indicando:

    -       la decorrenza dell’estensione dell’orario e/o dei giorni di apertura;

    -       le fasce orarie e i giorni in cui la farmacia rimane aperta oltre il normale orario di servizio;

    -       il periodo in cui si vuole assicurare l’estensione oraria;

     

    prevedendo altresì chel’eventuale revocaall’impegno assunto dovrà essere comunicata all’Ordine con almeno 10giorni di preavviso, fatto salvo il verificarsi di situazioni imprevedibili che non consentono la prosecuzione dell’estensione oraria facoltativa dell’orario di servizio”.

    Considerato che le chiusure effettuate in assenza della predetta “comunicazione di revoca” determinano, ai sensi dell’art. 331 del Codice Penale, “l’interruzione di servizio pubblico o di pubblica necessità”.

    Visto il “Codice Deontologico del Farmacista” approvato dal Consiglio Nazionale della FOFI il 19 giugno 2007 che al comma 5 e al comma 6 dell’art. 37 prevede che:

    È sanzionabile qualsiasi violazione di norme di leggi o regolamenti che disciplinano l’esercizio della professione di farmacista e il servizio farmaceutico nonché di provvedimenti o ordinanze legittimamente emanati dalle competenti autorità per ragioni di igiene o sanità pubblica.

    È sanzionabile qualsiasi abuso o mancanza nell’esercizio della professione e comunque qualsiasi comportamento che abbia causato o possa causare un disservizio o un danno alla salute del cittadino.

    Visto il “Regolamento” concernente l’attività di Vigilanza dell’Ordine adottato dal Consiglio Direttivo di quest’Ente con Delibera del n. 6 del 9.03.1998 e s.m., approvato nella stesura definitiva dal Comitato Centrale FOFI con Delibera n. 104/07 del 31.05.2007 e ratificato dal Ministero della Sanità, con il quale è istituita la “Commissione di vigilanza” conferendo ai componenti della stessail compito di verbalizzare “la constatazione di fatti” accertati.

    Tenuto conto che le estensioni facoltative dell’orario di servizio, effettuate e comunicate a quest’Ordine ai sensi della L.27/2012, risultano ormai non conformi alle disposizioni introdotte dalla Legge Regionale n. 5/2014.

    Tenuto altresì conto dei i suggerimenti e delle criticità emerse in fase di predisposizione del “calendario” delle aperture da svolgersi oltre i turni obbligatori, rappresentate all’Ordine dai titolari e direttori di farmacia;

    haapprovato un apposito modulo di comunicazione del “Piano Orario di Servizio” volto a consentire una più agevole applicazione delle disposizioni di cui all’Art. 7 della L.R. 18 febbraio 2014 n. 5, in coerenza, anche, con i criteri attuativi disciplinati dalla Delibera del Consiglio Direttivo dell’Ordine, adottata in data 13 marzo 2014.

    hadeliberato, altresì, che:

    -       i titolari o i direttori di farmacia interessati al “Prolungamento dell’orario di servizio e allo svolgimento di turni pomeridiani, notturni e festivi aggiuntivi” dovranno utilizzare esclusivamente il modulo “Piano Orario di Servizio” per comunicare all’Ordine il “calendario” delle aperture effettuate oltre i turni obbligatori;

    -       ciascun titolare o direttore di farmacia potrà liberamente compilare il modulo “Piano Orario di Servizio” nelle sezioni di proprio interesse;

    -       le comunicazioni effettuate ai sensi della legge 27/2012 e, comunque, con modulistica differente dal “Piano Orario di Servizio” dovranno essere riformulate utilizzando il modulo “Piano Orario di Servizio”;

    -       le comunicazioni formulate in difformità alle previsioni di cui all’Art. 7 della L.R. 18 febbraio 2014 saranno, in ogni caso, rigettate e dovranno essere ritrasmesse all’Ordine utilizzando il modulo “Piano Orario di Servizio”;

    -       il modulo “Piano Orario di Servizio” dovrà essere trasmesso all’Ordine a mezzo posta elettronica certificata PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via FAX al numero 080.5421683, almeno 10 giorni prima di attuare il “Prolungamento dell’orario di servizio e lo svolgimento di turni pomeridiani, notturni e festivi aggiuntivi”;

    -       l’Ordine provvederà a pubblicare nella apposita sezione del proprio sito istituzionale il “Piano Orario di Servizio” così cometrasmessoda ciascun titolare o direttore di farmacia;

    -       dal 1° giugno 2014 rimarranno pubblicate sul sito istituzionale dell’Ordine esclusivamente le comunicazioni formulate utilizzando il modulo “Piano Orario di Servizio”;

    -       il “Prolungamento dell’orario di servizio e lo svolgimento di turni pomeridiani, notturni e festivi aggiuntivi” effettuato in assenza di comunicazione, in contrasto con quanto previsto all’Art. 7 della L.R. 18 febbraio 2014, determinerà la violazione del comma 5 e del comma 6 dell’art. 37 del “Codice Deontologico del Farmacista” e l’applicazione delle sanzioni disciplinari previste all’Art. 40 del D.P.R. 5 aprile 1950, n. 221;

    -       le apposite “Commissioni di Vigilanza”, al fine di assicurare l’efficienza del servizio pubblico farmaceutico e di vigilare sul corretto svolgimento della professione, dovranno avviare sul territorio una attenta verifica volta a constatare che il “prolungamento dell’orario di servizio e dello svolgimento dei turni pomeridiani, notturni e festivi” siaapplicato in coerenza con il “calendario” trasmesso dai titolari o dai direttori di farmacia “all’Ordine provinciale dei farmacisti ai fini della pubblicazione dello stesso sul sito istituzionale dell’Ente” e che “Le insegne luminose delle farmacie non in servizio risultino spente”.

    Alla luce di quanto esposto, si invitano i titolari e i direttori di farmacia ad osservare con scrupolosità le presenti disposizioni che vengono diramate al fine di garantire un accesso efficiente e corretto al servizio farmaceutico, dovendosi evitare equivoci e disagi all’utenza.

    Distinti saluti.

     

    Sen. Dott. Lugi D’Ambrosio Lettieri

     

     

     

     

    Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

    Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

    C.F. 93403590727

    posta@ordinefarmacistibaribat.it

    ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

    Uffici:

    dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

    MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

    TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

     

    Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
    Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito


    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ordinefarmacistibaribat.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

    Approvo

      

    Il Sito utilizza:

    cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.

    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
    cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, YouTube).

    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

    L'Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione:

    Facebook policy

    Twitter policy

    Google+ e YouTube policy

    Pinterst policy

      ll nostro canale tematico

       Le foto nelle gallery di G+

     

    Il portale dedicato ai laureati in Farmacia e CTF: scenari, orientamento e sviluppo professionale a sostegno dell'occupazione