SOMMINISTRAZIONE VACCINI A m-RNA NELLA FORMULAZIONE BIVALENTE ORIGINAL/OMICRON BA.1 – CIRCOLARE MINISTERO SALUTE 38309/2022: INDICAZIONI D’USO E OFFERTA PRIORITARIA

Facendo seguito e riferimento alle precedenti note ordinistiche (cfr. nota prot. n. 202201065 del 14.4.2022; prot. n. 202201113 del 21.4.2022 e prot. n. 202201533 del 14.7.2022), si comunica che il Ministero della Salute, con circolare prot. n. 38309 del 07.09.2022 recante “Utilizzo dei vaccini a m-RNA nella formulazione bivalente Original/Omicron BA.1 nell’ambito della campagna vaccinale anti-SARS-CoV-2/COVID-19”, accogliendo il parere espresso in data 5.9.2022 dall’EMA e dal CTS dell’AIFA, ha reso disponibili le indicazioni in merito all’utilizzo della formulazione dei vaccini bivalenti.

La Regione Puglia, con nota prot. n. AOO_005/PROT/08/09/2022/0006003, al fine di “rendere prontamente disponibili le prime indicazioni relative al proseguimento della campagna vaccinale” anti-Sars-CoV-2, così come raccomandato dal Ministero della Salute, ha fornito i seguenti aggiornamenti nelle indicazioni operative.

CATEGORIE TARGET

La Regione Puglia, recependo quanto disposto dal Ministero della Salute con la circolare richiamata in premessa, ha indicato l’utilizzo della formulazione bivalente dei vaccini a m-RNA Comirnaty Original/Omicron BA.1 e Spikevax Original/Omicron BA.1, come dose di richiamo, nei soggetti di età superiore ai 12 anni, che abbiano completato almeno un ciclo primario di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19.

La suddetta formulazione è, altresì, raccomandata prioritariamente in favore:

  • di coloro che sono ancora in attesa di ricevere la seconda dose di richiamo (second booster), sulla base delle raccomandazioni e delle tempistiche già previste per la stessa dalla circolare ministeriale prot. 0032664 del 11.07.2022 (cfr. nota ordinistica prot. n. 202201533 del 14.7.2022)
  • degli operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza;
  • di tutti i soggetti di età uguale o superiore a 12 anni che non hanno ricevuto la prima dose di richiamo (booster), indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario, con le tempistiche già previste per la stessa.

 

 

ATTENZIONE:

Per i vaccini Comirnaty, Spikevax, Vaxzevria, Nuvaxovid il ciclo vaccinale completo prevede due dosi, somministrate con un intervallo di tempo che varia a seconda del tipo di vaccino che viene utilizzato.

Per il vaccino Janssen, il ciclo vaccinale primario prevede la somministrazione di una singola dose.

Recependo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Unità di Completamento Campagna vaccinale (ex-Struttura Commissariale), il Dipartimento Promozione della Salute e del Benessere Animale della Regione Puglia ha evidenziato che la priorità assoluta dell’attività vaccinale è quella di mettere in massima protezione tutti i soggetti per i quali è stata raccomandata la vaccinazione che:

  • non hanno ancora ricevuto né il ciclo di vaccinazione primaria,
  • né la prima dose di richiamo (booster).

Al fine di consentire un’immediata individuazione della platea dei soggetti da vaccinare in Farmacia, si riporta di seguito una tabella riassuntiva:

 

Platea vaccinabile

Vaccino utilizzabile

Terza dose (prima booster)

con esclusione di coloro che sono affetti da elevata fragilità per condizioni concomitanti/preesistenti (che sono presi in carico dalla classe medica)

vedi tabella clicca qui

tutti i soggetti di età ≥ 12 anni, a condizione che sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dall’ultimo evento, utilizzando i vaccini autorizzati ai dosaggi approvati per le diverse fasce d’età per la dose booster (cfr. nota ordinistica prot. n. 202200054 del 4.1.2022).

·   Vaccini autorizzati ai dosaggi approvati per le diverse fasce d’età

·   Formulazione bivalente dei vaccini a m-RNA

Quarta dose (second booster)

con esclusione di coloro che sono affetti da elevata fragilità per condizioni concomitanti/preesistenti (che sono presi in carico dalla classe medica)

vedi tabella clicca qui

tutti i soggetti di età ≥ 60 anni, a condizione che sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo), nei dosaggi autorizzati per la dose booster (cfr. nota ordinistica prot. n. 202201533 del 14.7.2022).

·   Vaccini autorizzati ai dosaggi approvati per le diverse fasce d’età

·   Formulazione bivalente dei vaccini a m-RNA

 

ATTENZIONE!!

Si pone in evidenza che, in ragione dell’utilizzo improprio di test antigenici rapidi per SARS-CoV-2 autosomministrati con conseguente mancata registrazione della positività e della guarigione nel sistema informativo regionale “IRIS”, la posizione dei soggetti eleggibili alla somministrazione della prima o della seconda dose booster deve essere attentamente valutata da parte dei farmacisti vaccinatori, in sede di triage pre-vaccinale, acquisendo una autodichiarazione (clicca qui) rilasciata dal soggetto da sottoporre a vaccinazione attestante l’assenza di pregresse infezioni da Covid-19 e di conseguente guarigione in un periodo non inferiore a 120 giorni dalla data prevista per la somministrazione della dose di vaccino.

 

Si evidenzia che la somministrazione di vaccini è eseguita previa acquisizione del consenso informato al trattamento sanitario (clicca qui)  e della scheda anamnestica (clicca qui) per la valutazione della idoneità/inidoneità del soggetto richiedente a sottoporsi alla vaccinazione e si raccomanda di assicurare che la registrazione dei dati di somministrazione dei vaccini avvenga entro la stessa giornata, al fine di consentire il tempestivo aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale Vaccini del Ministero della Salute, nonché la piattaforma nazionale di monitoraggio della campagna di vaccinazione.

A tal riguardo, vale la pena ricordare che i tempi di conservazione della documentazione afferente l’acquisizione dei consensi informati ed eventuali schede anamnestiche dei pazienti, sono definiti dal Titolare del trattamento dei dati personali che, nel caso in specie, è l’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente.

LOGISTICA VACCINI:

Le Aziende Sanitarie provvedono alla gestione logistica dei vaccini secondo le modalità organizzative già in essere, al fine di assicurare l’evasione delle richieste di vaccino e la distribuzione delle dosi in favore di tutti i soggetti coinvolti e di tutti i punti vaccinali attivi.

A tal fine, è stato confermato l’obbligo di utilizzo della piattaforma VaLoRe, a suo tempo acquisita e messa a disposizione dalla Sezione Protezione Civile, che a far data dal 12.9.2022, unitamente al sistema GIAVA, è stato aggiornato sulla base dei DDT messi a disposizione dalle Farmacie sedi Hub, con lotto GD6795 del vaccino COMINARTY PFIZER – AIC 49269069 /E – Original/Omicron Ba.1, come comunicato, per il tramite di Federfarma, dalla Regione Puglia, assicurando l’adeguamento dei sistemi informativi a tutti gli altri lotti comunicati dal Ministero della Salute nei prossimi giorni.

Gli operatori addetti alla somministrazione possono, pertanto, registrare regolarmente le somministrazioni con il vaccino bivalente sopra richiamato.

 

                                       

NB. Si invitano gli operatori a registrare puntualmente i dati di movimentazione dei vaccini e le giacenze sul sistema VaLoRe secondo le indicazioni a suo tempo già impartite dalla Protezione Civile.

AGGIORNAMENTO NOTE INFORMATIVE VACCINI

La circolare ministeriale reca in allegato le specifiche tecniche della formulazione Original/Omicron BA.1 del vaccino Comirnaty contenute nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) (clicca qui), oltre all’estratto del foglio illustrativo (clicca qui), che può essere utilizzato come nota informativa da allegare al consenso informato.

Si precisa che il Ministero della Salute ha rinviato a successiva comunicazione la documentazione tecnica (RCP e foglio illustrativo) della formulazione Original/Omicron BA.1 del vaccino Spikevax.

AVVIO DELLE ATTIVITA’ VACCINALI

Per quanto attiene l’avvio delle attività vaccinali presso le Farmacie, sono in corso le trattative del caso tra Regione Puglia e Federfarma.

Si fa riserva di tornare in argomento per gli aggiornamenti del caso.

Cordiali saluti.

Il Presidente

Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

 

 

 

 

 

 

Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

C.F. 93403590727

posta@ordinefarmacistibaribat.it

ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

Uffici:

dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

 

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito