UTILIZZO DPI AL CHIUSO E ULTERIORI MISURE ANCORA VIGENTI

Si comunica che in data 28.4.2022 il Ministro della Salute ha firmato un’ordinanza in materia di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie (clicca qui) in vigore dal 1° maggio 2022.

La citata Ordinanza dispone:

OBBLIGO DI INDOSSARE LE MASCHERINE FFP2

Art. 1 c. 1:

lett. a) per l'accesso ai mezzi di trasporto e per il loro utilizzo:

1) aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;

2) navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;

3) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;

4) autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;

5) autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;

6) mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;

7) mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado.

Art. 1 c. 1:

lett. b) per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografi-che, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

 

I vettori aerei, marittimi e terrestri, i loro delegati, nonché i titolari o i gestori dei servizi e delle attività suddette sono tenuti a verificare che l'utilizzo dei servizi richiamati nell’Ordinanza avvenga nel rispetto delle prescrizioni sopra indicate.

 

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE DELLE VIE RESPIRATORIE (MASCHERINE CHIRURGICHE)

OBBLIGO

RACCOMANDAZIONE

NESSUN OBBLIGO

Art. 1 c. 2:

È altresì fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie ai lavoratori, agli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque le strutture residenziali di cui all’articolo 44 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 12 gennaio 2017, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2017.

Art. 1 c. 2 ultimo capoverso:

È comunque raccomandato di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico.

Art. 1 c. 3:

a) i bambini di età inferiore ai sei anni;

b) le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;

c) i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

Stante quanto disposto dalla predetta Ordinanza e dalla normativa vigente, si precisa quanto segue.

Mascherine: utenti della farmacia

Le farmacie non rientrano tra le strutture dove permane l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie per gli utenti. In ogni caso, vista la raccomandazione presente in Ordinanza, è opportuno che le farmacie appongano un cartello nel quale si ricordi che è raccomandato l’uso della mascherina per accedere in farmacia.

Mascherine FFP2: utenti da sottoporre a test antigenico rapido

In ragione dei protocolli adottati per l’esecuzione dei test antigenici e per le somministrazioni vaccinali, permane l’obbligo per gli utenti di:

- osservare le disposizioni per il distanziamento fisico;

- indossare la mascherina;

- igienizzarsi le mani;

- farsi controllare la temperatura corporea subito prima dell’esecuzione del test (in caso di temperatura superiore a 37,5° non sarà possibile eseguire il test);

- abbassare la protezione respiratoria solo al momento del prelevamento del campione biologico e riposizionarla subito dopo.

Mascherine FFP2: utenti da sottoporre a test sierologico e vaccinazione anti-SARS-CoV-2

In ragione dei protocolli adottati per l’esecuzione dei vaccini anti-SARS-CoV-2, nonché per la somministrazione dei test sierologici, permane l’obbligo per gli utenti di:

- osservare le disposizioni per il distanziamento fisico;

- indossare la mascherina;

- igienizzarsi le mani;

- farsi controllare la temperatura corporea subito prima dell’esecuzione del test o somministrazione del vaccino (in caso di temperatura superiore a 37,5° non sarà possibile eseguire il test o il vaccino).

Mascherine: luoghi di lavoro

Nei luoghi di lavoro, come le Farmacie aperte al pubblico, il datore di lavoro rimane comunque responsabile della sicurezza dei lavoratori, tutelando la salute e l'integrità degli stessi, proteggendoli dai rischi presenti. Conseguentemente si ritiene ancora doveroso, a pandemia in atto, che in farmacia i lavoratori continuino ad utilizzare la mascherina chirurgica e ad applicare i protocolli e le misure previste per la fase emergenziale a tutela della sicurezza dei luoghi di lavoro.

Peraltro, l’art. 29bis della Legge n. 40/2020 stabilisce che, ai fini della tutela contro il rischio di contagio da COVID-19, il datore di lavoro adempie all’obbligo dell’art. 2087 c.c. mediante l’applicazione delle prescrizioni contenute nel protocollo condiviso, sottoscritto il 24 aprile 2020. L’attuale protocollo anti-Covid sottoscritto ad aprile 2020 e rinnovato un anno fa, prevede l’obbligo di mascherina.

Decadenza obbligo Green Pass

Ai sensi del D.L. n. 24/2022, nei luoghi di lavoro, a partire dal 1° maggio 2022, decade l’obbligo del Green pass base per chiunque intenda accedere nei luoghi di lavoro e l’utilizzo del Green pass rafforzato per convegni e congressi ed eventi assimilabili.

Ulteriori Misure ancora vigenti

  • Obbligo vaccinale per i farmacisti, pena la sospensione dall’Albo, sino al 31 dicembre 2022;
  • Sorveglianza sanitaria per i lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio (art. 83 D.L. n. 34/2020, convertito con modificazioni in L. n. 77/2020) sino al 30 giugno 2022;
  • Modalità agevolate di avviare il lavoro agile per i lavoratori del settore privato (art. 90 D.L. n. 34/2020, convertito con modificazioni in L. n. 77/2020) sino al 30 giugno 2022;
  • Disposizioni presenti nelle “Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” adottate con Ordinanza del Ministero della Salute in data 1° aprile 2022 (clicca qui).

Cordiali saluti.

                                                                                                                                                  Il Presidente

                                                                                                                                    Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

 

 

 

 

 

 

 

Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

C.F. 93403590727

posta@ordinefarmacistibaribat.it

ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

Uffici:

dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

 

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito