News n. 28/2022: DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE ALLA FONDAZIONE FRANCESCO CANNAVÒ

Stampa

Anche per l’anno 2022, è confermata la possibilità di destinare alla Fondazione Francesco Cannavò, in sede di dichiarazione dei redditi, una quota pari al 5 per mille dell’Irpef destinata a finanziare attività di interesse sociale svolta.

Come è noto, la Fondazione, istituita dalla Federazione degli Ordini, opera per la valorizzazione della professione del farmacista e per sostenerne la formazione in coerenza con l’evoluzione della mission del Servizio Sanitario Nazionale.

Si trasmette la nota con la quale il Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri, Presidente della Fondazione Cannavò, ha descritto le iniziative intraprese nel corso del 2021, evidenziando che la Fondazione è altresì impegnata nel sostenere attività di alto valore sociale promosse e organizzate dalle Associazioni di volontariato che vedono impegnata la professione.

In particolare, le somme raccolte attraverso il 5 per mille dell’Irpef nello scorso anno sono state devolute all’Associazione Nazionale di Coordinamento Farmacisti Volontari per la Protezione Civile come segno di plauso e considerazione per i tanti colleghi che si prodigano nelle attività solidaristiche e al Nobile Collegio Chimico-Farmaceutico che sostiene lodevoli iniziative volte a preservare le antiche Tradizioni della professione e il suo prezioso patrimonio storico.

E’ per detti motivi che la Fondazione si rivolge agli iscritti per promuovere, in sede di dichiarazione dei redditi, la raccolta del 5 per mille.

Il codice fiscale da indicare nella dichiarazione per il finanziamento alla Fondazione Cannavò è 07840931005.

 

Per una più puntuale conoscenza delle attività svolte dalla Fondazione Cannavo, soprattutto in ambito formativo, clicca qui

 

Cordiali saluti.

 

Il Presidente

Sen. Dott. Luigi D’Ambrosio Lettieri