NEWS N. 69/2021: REGIONE PUGLIA - DGR 472/2021 – PIANO STRATEGICO VACCINAZIONE ANTI COVID-19 – NOTA COMMISSARIO STRAORDINARIO PROT. 1022914 DEL 04.11.2021 – SOMMINISTRAZIONE DOSE BOOSTER E PROSECUZIONE CAMPAGNA VACCINALE – OBIETTIVI – INDICAZIONI OPERATIV

La Regione Puglia, con nota n. AOO_005/PROT/09/11/2021/0007235 del 09.11.2021 (clicca qui) e in coerenza con le indicazioni nazionali, ha comunicato quanto impartito alle Regioni e alle Province autonome dal Commissario Straordinario per l’emergenza epidemiologica COVID-19 con nota prot. CSEC19RM_001_REG2021_1022914 del 04.11.2021, recante le indicazioni sulla prosecuzione della campagna vaccinale e stabilendone gli obiettivi a breve e medio termine.

In particolare, stante quanto emerso in sede di Cabina di Regia regionale riunitasi in data 06.11.2021, che ha esaminato la situazione epidemiologica e lo stato di avanzamento delle attività vaccinali inerenti la somministrazione in Puglia della dose “booster” in favore delle categorie target, la Regione Puglia ha ritenuto di dover aggiornare e integrare le indicazioni operative per accelerare la suddetta somministrazione.

Nel rinviare per una completa informazione al contenuto della circolare regionale citata si evidenzia quanto segue.

Con particolare riferimento al personale sanitario, si segnala quanto indicato al paragrafo 2.2.2. dedicato espressamente alla “Vaccinazione personale sanitario”.

La copertura vaccinale e il mantenimento dei livelli di immunizzazione del personale sanitario si conferma una priorità assoluta al fine del contenimento della diffusione del Covid-19, nonché per la garanzia del mantenimento dei livelli dei servizi sanitari.

Si ricorda che ai sensi dell’art. 4 del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito con modificazioni dalla Legge 28 maggio 2021, n. 76 “al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell'erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario di cui all'articolo 1, comma 2, della legge 1° febbraio 2006, n. 43, che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, nelle parafarmacie e negli studi professionali sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell'infezione da SARS-CoV-2. La vaccinazione costituisce requisito essenziale per l'esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative dei soggetti obbligati. La vaccinazione è somministrata nel rispetto delle indicazioni fornite dalle regioni, dalle province autonome e dalle altre autorità sanitarie competenti, in conformità alle previsioni contenute nel piano”.

Pertanto, in ragione della necessità di assicurare idonee misure di prevenzione e controllo della trasmissione del Covid-19 in tutte le articolazioni organizzative, strutture, sedi e attività del Servizio Sanitario Regionale e considerando che i processi assistenziali e quelli organizzativi prevedono il coinvolgimento di una platea estesa ed eterogenea di operatori, la Regione Puglia ritiene che, in coerenza con le indicazioni già formulate con note prot. AOO/005/000529 del 02.02.2021 e prot. AOO/005/001117 del 08.02.2021, la somministrazione della dose booster debba essere assicurata a tutti gli operatori di tutti i profili professionali dipendenti o collaboratori delle Strutture pubbliche e private accreditate del Servizio Sanitario Regionale.

A tal riguardo quest’Ordine con nota prot. n. 202102446 del 10 novembre 2021, ha richiesto l’autorevole intervento del Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia al fine di sensibilizzare i referenti territoriali sulla necessità di consentire un tempestivo e immediato accesso alla seduta vaccinale per la somministrazione della terza “dose booster” ai farmacisti che, unitamente agli operatori di interesse sanitario  (dipendenti non laureati di farmacia) rientrano nella platea dei soggetti destinatari della profilassi vaccinale.

La somministrazione della dose booster, infatti, deve essere assicurata con priorità assoluta in favore dei Medici e delle Professioni Sanitarie in base ai criteri di rischio già definiti da ciascuna Azienda, Ente e Struttura del Servizio Sanitario sulla base delle linee guida SiRGISL trasmesse con circolare regionale prot. AOO/005/0006706 del 09.10.2021 (clicca qui). La vaccinazione in favore di questi operatori deve essere completata entro il 30.11.2021.

Inoltre, con riferimento al target da destinare alla vaccinazione anti-Covid19 tramite le farmacie, come già comunicato con nota prot. n. 202102312 del 22 ottobre u.s. congiuntamente a Federfarma Bari e Federfarma Bat, si ricorda che a seguito di espressa richiesta della Consulta degli Ordini dei Farmacisti e di Federfarma Puglia, la Regione ha in fase di adozione i provvedimenti relativi alla estensione della somministrazione del vaccino COVID in farmacia ad un target più esteso che dovrebbe ricomprendere anche i professionisti sanitari e gli operatori d’interesse sanitario.

La nota circolare regionale succitata del 09.11.2021 evidenzia che i Direttori Generali e i Direttori Sanitari delle Aziende Sanitarie Locali, delle Aziende Ospedaliero-Universitarie, degli I.R.C.C.S. pubblici, degli I.R.C.C.S. / E.E. privati nonché i Direttori Sanitari delle Strutture private accreditate e autorizzate, i Titolari delle Farmacie pubbliche e private convenzionate, delle parafarmacie e degli Studi professionali sono tenuti a garantire, mediante il coinvolgimento attivo dei Medici competenti, il rispetto dell’obbligo vaccinale da parte di tutti gli operatori di competenza.

A tal fine, le attività vaccinali dovranno avvenire presso i Punti Vaccinali Ospedalieri e presso quelli Territoriali nonché presso le Strutture sanitarie opportunamente dimensionati e organizzati, come da disposizioni vigenti, per garantire il completamento della vaccinazione entro i termini sopra indicati.

Si ricorda che la registrazione dei dati di somministrazione dovrà avvenire immediatamente nel sistema informativo regionale “GIAVA” utilizzando la “Categoria di Rischio” identificata come “Operatore sanitario”.

 

Cordiali saluti.

 

Il Presidente

Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

 

 

 

 

 

 

Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

C.F. 93403590727

posta@ordinefarmacistibaribat.it

ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

Uffici:

dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

 

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito