NEWS n. 45/2021: PROTOCOLLO DI INTESA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI TEST ANTIGENICI RAPIDI A PREZZI CALMIERATI

Si informa che è stato siglato il Protocollo di Intesa tra il Ministro della salute, il Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19, Federfarma, Assofarm e FarmacieUnite ai sensi dell’articolo 5 del decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105 (Decreto Green pass).

In particolare, l’Accordo stabilisce di garantire, fino al 30 settembre 2021, da parte delle farmacie aderenti, la somministrazione, a richiesta, di test antigenici rapidi riconosciuti come validi dall’Health Security Committee dell’Unione europea con una remunerazione complessiva delle farmacie di € 15,00 (IVA esente) per ogni test antigenico rapido eseguito.

L’elenco delle farmacie aderenti sarà pubblicato sul sito internet istituzionale del Commissario Straordinario all’emergenza COVID-19.

Al Protocollo sono allegati il modulo di adesione, le misure di sicurezza per effettuare test antigenici rapidi per il rilascio di certificazioni verdi COVID-19, il modulo di consenso alla partecipazione di minore/incapace all’esecuzione del test rapido in farmacia per il rilascio di certificazioni verdi COVID-19 e la guida applicazione web per l’adesione alla convenzione.

 

REMUNERAZIONE DELLE FARMACIE

La somma di € 15,00 è comprensiva dei costi di approvvigionamento dei test antigenici rapidi, del materiale di consumo occorrente (guanti, camici, DPI), degli oneri di logistica, di rilascio delle certificazioni verdi COVID-19 e di ogni altro onere accessorio strettamente connesso all’esecuzione della prestazione, nonché dell’atto professionale di somministrazione ed effettuazione del singolo test antigenico rapido.

Nello specifico:

  1. per la somministrazione di ogni test antigenico rapido eseguito a favore di minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni, gli oneri sono a carico degli utenti della misura di € 8,00 e della Amministrazione pubblica nella misura di € 7,00;
  2. per la somministrazione di ogni test antigenico rapido eseguito a favore della popolazione di età maggiore o uguale a 18 anni, gli oneri sono a carico degli utenti della misura di € 15,00.

 

La corresponsione della remunerazione a favore delle farmacie - per la quota a carico dello Stato (€ 7,00 per somministrazione a favore di minori da 12 a 18 anni) - verrà effettuata a consuntivo sulla base del numero dei test antigenici rapidi somministrati, in relazione alle rilevazioni effettuate dal sistema Tessera Sanitaria, attraverso i dati forniti direttamente dalle farmacie o per il tramite dei sistemi informativi regionali.

Le Amministrazioni regionali cha hanno ricevuto le risorse dal Commissario, provvedono alla liquidazione della spesa a favore delle farmacie sulla base delle rilevazioni riepilogative dei test antigenici rapidi somministrati fino al 30 settembre 2021 risultanti dal sistema Tessera Sanitaria e in coerenza con la procedura da concordare all’uopo dalla Struttura Commissariale di concerto con il Ministero della Salute e le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano.

La liquidazione della spesa a favore delle farmacie avverrà, da parte delle aziende sanitarie locali, a seguito di approvazione di apposito documento contabile ovvero nell’ambito della distinta contabile riepilogativa, mediante pagamento di fatturazione elettronica del servizio reso, entro e non oltre il 31 dicembre 2021.

ADESIONE DELLE FARMACIE

L’adesione della farmacia al progetto è volontaria. Essa deve avvenire attraverso la compilazione dell’apposito modulo allegato al protocollo reperibile sul sistema TS (allegato 1 del Protocollo di intesa) e comporta l’impossibilità di recedere dal Protocollo fino al 30 settembre 2021.

L’informazione relativa alla predetta adesione sarà resa disponibile, per gli aspetti di competenza, anche agli Ordini provinciali dei farmacisti.

ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO

Le attività di eventuale prenotazione, di gestione delle agende degli appuntamenti e di esecuzione dei test verranno eseguite in base alle esigenze organizzative della farmacia, dando priorità alle persone minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni. La somministrazione dei test è effettuata da parte del farmacista o da parte di personale sanitario abilitato (infermiere, biologo) individuato dal titolare o direttore tecnico della farmacia.

MISURE DI SICUREZZA

L’esecuzione delle prestazioni in oggetto del presente Protocollo e il connesso iter tecnico-amministrativo avvengono conformemente a quanto stabilito nell’allegato 2 dell’Accordo, con particolare riguardo ai requisiti garantiti dalla farmacia per la somministrazione dei test antigenici rapidi, alle opportune misure per garantire la sicurezza e la riservatezza degli assistiti, nonché al puntuale adempimento degli obblighi informativi.

 

*****

Come espressamente previsto nel Modulo di adesione (allegato 1 al Protocollo di Intesa), il farmacista si impegna: “all’invio telematico al Sistema Tessera Sanitaria, anche per il tramite dei sistemi informativi regionali, dei dati dei test antigenici rapidi effettuati (specificando in particolare il codice della farmacia e il codice del test effettuato, nonché la segnalazione dei test effettuati ai sensi dell’art. 34, comma 9-quater del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 convertito, con modificazioni, dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106), secondo le modalità previste dal DPCM 17 giugno 2021 inerente agli aspetti tecnici relativi al Sistema Tessera Sanitaria, ovvero secondo quanto previsto dai sistemi/portali regionali in coerenza con quanto previsto dal Sistema Tessera Sanitaria, nonché di essere consapevole che la mancata trasmissione dei citati dati determinerà l’impossibilità di ricevere il contributo dello Stato previsto dal Protocollo di Intesa”.

Si ribadisce che la trasmissione al Sistema TS dei dati dei test antigenici effettuati dalla farmacia (che può avvenire anche per il tramite dei sistemi informativi regionali) è condizione essenziale ed indispensabile per poter poi vedersi riconosciuto il contributo stabilito dal Protocollo d’intesa (€ 7,00 per ogni test somministrato ai soggetti di età compresa tra i 12 e i 18 anni).

Per un corretto utilizzo delle funzioni esposte dall’applicazione web del portale Sistema Tessera Sanitaria è necessario consultare la guida di cui all’allegato 4 dell’Accordo.

Per ogni ulteriore approfondimento si rinvia al Protocollo.

 

Cordiali saluti.

Il Presidente

Sen. Dott. Luigi D’Ambrosio Lettieri

 

 

 

 

 

 

Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

C.F. 93403590727

posta@ordinefarmacistibaribat.it

ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

Uffici:

dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

 

Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito