• +39 080 542 1451
  • posta@ordinefarmacistibaribat.it

    FARMACIA DEI SERVIZI

    Si informa che, lo scorso 21 marzo, si è tenuta, presso il Ministero della Salute, la riunione di insediamento del Gruppo di lavoro sulla Farmacia dei servizi, alla quale – in rappresentanza della Fofi – hanno partecipato il Presidente, On. Andrea Mandelli ed il Vice Presidente, Sen. Luigi D’Ambrosio Lettieri.

     

    Come si ricorderà  al fine di consentire l'attuazione delle disposizioni del DLgs. 153/2009, concernente i nuovi servizi erogati dalle farmacie nell’ambito del SSN, la L. 205/2017 (Bilancio 2018), ha previsto, per il triennio 2018-2020, l’avvio, in nove regioni di una sperimentazione per la remunerazione delle prestazioni e delle funzioni assistenziali erogate dal farmacista in farmacia,  con oneri a carico del SSN.

    Lo scorso 7 marzo, in sede di Conferenza Stato-Regioni, è stata acquisita l’intesa sulla proposta del Ministero della Salute di deliberazione CIPE riguardante la ripartizione del finanziamento destinato alla suddetta sperimentazione (all. 1).

    Alla Regione Puglia, ricompresa tra le nove regioni “pilota” sono assegnati per 2018 euro 1.680,190,00 - per il 2019 euro 840.095,00 - per il 2020 euro 675.523,00.

    Obiettivo del Gruppo di lavoro ministeriale – che dovrà concludere la propria attività entro quattro mesi – sarà, dunque, quello di individuare, quali servizi, previsti dal D.Lgs. 153/2009 e successivi decreti attuativi, saranno oggetto di sperimentazione, nonché di definire le modalità di svolgimento della sperimentazione stessa, secondo quanto previsto dalla Legge 27 dicembre 2017, n. 205.

    L’attivazione del suddetto Gruppo di Lavoro rappresenta un’importante conferma del ruolo delle farmacie che, grazie alla distribuzione capillare sul territorio ed alla professionalità del servizio offerto, svolgono una funzione di grande rilevanza, non solo nell’ambito della dispensazione dei farmaci, con le connesse attività di informazione sul loro corretto uso e conservazione, ma anche e, sempre più in prospettiva, in ragione dell’erogazione – direttamente o in collaborazione con altri professionisti – di servizi e prestazioni professionali.

    Si segna, pertanto, un ulteriore passo avanti verso la definizione di quel modello di farmacia dei servizi delineato dalla Fofi, già a partire dal 2006, nel Documento di Palazzo Marini, nella convinzione che il farmacista in farmacia, parte integrante di una più completa ed efficiente rete di assistenza, possa garantire continuità assistenziale sul territorio, ottimizzazione degli investimenti, riduzione dei costi e degli sprechi dei trattamenti farmacologici.

    In tutti questi anni, la Fofi in ambito nazionale e gli Ordini in ambito regionale hanno rappresentato presso le opportune sedi politiche ed istituzionali i vantaggi che possono derivare, in termini di sostenibilità complessiva del sistema, dalla concreta attuazione della Farmacia dei servizi, con particolare riguardo ai servizi cognitivi, ad elevato livello di professionalità e infungibilità, connessi con la presa in carico del paziente.

    In tal senso, si ricorda che la Fofi ha promosso la sperimentazione I-MUR, in collaborazione con la Medway School of Pharmacy dell’Università del Kent e con la London School of Economics, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica internazionale BMC Health Service Research e presentati in nostri convegni con l’intervento, tra gli altri, del Dott. Andrea Manfrin.

    Com’è noto, tale studio, utilizzando l’approccio multidimensionale e multidisciplinare dell’Health Technology Assessment (HTA), ha dimostrato la fattibilità del servizio di aderenza alle terapie farmacologiche nel contesto della farmacia italiana al fine di rafforzare, tramite l’intervento professionale del farmacista, il controllo sul corretto utilizzo dei farmaci.

    Proprio grazie ai risultati della suddetta sperimentazione, il Legislatore italiano ha recepito gli aspetti positivi di tale nuovo modello, stanziando importanti risorse per la relativa realizzazione e per la remunerazione delle prestazioni erogate dal farmacista.

    Anche presso l’Assessorato alla Sanità della Regione Puglia (Dott. Benedetto Giovanni Pacifico, Ing. Vito Bavaro e Dott. Paolo Stella) è stato istituito un apposito Tavolo sulla Farmacia dei servizi che si sta occupando della definizione dei progetti sperimentali da attuare, in coerenza con le disposizioni di legge e con le linee guida che verranno definite dal Gruppo di lavoro ministeriale, per garantire la necessaria omogeneità nazionale del progetto.

    Sarà nostra cura fornire ogni utile aggiornamento in merito agli sviluppi dei lavori.

     

    Cordiali saluti.

     

    Il Presidente

    Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

     

     

     

     

     

    Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

    Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

    C.F. 93403590727

    posta@ordinefarmacistibaribat.it

    ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

    Uffici:

    dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

    MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

    TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

     

    Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
    Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito


    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ordinefarmacistibaribat.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

    Approvo

      

    Il Sito utilizza:

    cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.

    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
    cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, YouTube).

    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

    L'Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione:

    Facebook policy

    Twitter policy

    Google+ e YouTube policy

    Pinterst policy

      ll nostro canale tematico

       Le foto nelle gallery di G+

     

    Il portale dedicato ai laureati in Farmacia e CTF: scenari, orientamento e sviluppo professionale a sostegno dell'occupazione