RICHIESTA COLLABORAZIONE PER RINTRACCIO CITTADINI STRANIERI

Stampa

Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – NAS di Udine ha diramato agli Ordini dei Farmacisti la comunicazione della Questura di Trieste, Divisione Polizia Anticrimine – Ufficio Minori, avente ad oggetto l’allontanamento, avvenuto il 4.3.2015, della cittadina somala Abdi Elmi Shamso e del nipote minorenne Yusuf Mohamud Harun (cfr.all.).

 

Il bambino Harun è affetto da ittiosi lamellare congenita per la quale abbisogna di quotidiane cure sanitarie con l’uso di una crema preparata da laboratori di farmacie a base di urea in percentuale del 10% e assume giornalmente un preparato galenico contenente ACITRETINA.

La Questura di Trieste chiede, con la predetta nota, la collaborazione degli Ordini dei Farmacisti, affinché allertino le farmacie al fine di verificare se hanno venduto, a partire dal 4.3.2015, tali prodotti a clientela diversa da quella conosciuta e che comunemente ne fa uso.

Nell’eventualità che l’accertamento sia positivo, la Questura di Trieste invita a contattare urgentemente i propri uffici al numero 0403790111, informando l’Ispettore Vitaglione Giuseppina, incaricata del caso.

Cordiali saluti.


IL PRESIDENTE
Sen. Dott. Luigi D’Ambrosio Lettieri