• +39 080 542 1451
  • posta@ordinefarmacistibaribat.it

    SENTENZA CdS 2569 E TAR LAZIO 2720 DEL 29.03.2018. DOPPIA ASSEGNAZIONE

    Si informa che recentemente il Consiglio di Stato ed il TAR Lazio hanno affrontato nuovamente il tema della doppia assegnazione delle sedi farmaceutiche.

     

    In particolare, il Consiglio di Stato, con la sentenza 2569/2018 (all.1), si è pronunciato sull’appello di un farmacista volto a richiedere l’annullamento della determinazione regionale del 3.11.2014 di approvazione della graduatoria degli idonei del concorso straordinario per sedi farmaceutiche.

    Il Collegio, in via preliminare, ha ribadito che il candidato che impugna i risultati di una procedura concorsuale ha l’onere di dimostrare il suo interesse, attuale e concreto, a contestare la graduatoria, non potendo egli far valere un astratto interesse dell’ordinamento ad una corretta formulazione della stessa.

    Con particolare riferimento all’assegnazione in contitolarità all’associazione composta dai farmacisti risultati vincitori, anziché alla (costituenda) società, i Giudici, richiamando il parere n. 69/2018 del Consiglio di Stato, hanno chiarito che non è preclusa la costituzione di una società, anche di capitali, pure prima che scada il triennio di cui all’art. 11 del D.L. n. 1/2012, convertito con modificazioni nella L. n. 27/2012.

    In tali casi, spetta alla Regione all’esito del concorso straordinario assegnare anche formalmente la titolarità della farmacia a quegli stessi farmacisti persone fisiche, che hanno partecipato al concorso straordinario (seppure nella forma della “gestione associata”), salvo il diritto/dovere, in capo a questi, di gestire l’attività imprenditoriale farmaceutica in forma collettiva secondo le sole modalità consentite dall’ordinamento e, comunque e nello specifico, dall’art. 7, comma 1, della L. n. 362/1991, per come modificato dalla L. n. 124/2017.

    Sul medesimo tema si è pronunciato anche il TAR Lazio che, con la sentenza 2720/2018(all.2), dopo aver ricostruito il quadro normativo vigente, ha chiarito che risulta “indiscutibilmente normato il divieto al cumulo dell’esercizio di due diverse sedi farmaceutiche” in capo allo stesso soggetto.

    La finalità sottesa all’art. 112 del R.D. n.1265/1934 è, infatti, quella di impedire il sorgere di fenomeni di speculazione conseguenti alla concentrazione di più esercizi farmaceutici in capo ad uno stesso soggetto.

    Con specifico riferimento ai concorsi straordinari per l’assegnazione di sedi farmaceutiche, di cui all’art. 11 del citato D.L. n. 1/2012, convertito, con modificazioni, dalla L. 27/2012, i Giudici hanno ribadito che la possibilità di partecipare in forma associata anche in due Regioni diverse, non può ritenersi in alcun modo un elemento legittimante l’assegnazione di più sedi in contitolarità a persone fisiche, dovendosi considerare una facoltà limitata alla fase della partecipazione alle procedure di concorso ma non anche a quella dell’assegnazione definitiva delle sedi farmaceutiche.

     

    Cordiali saluti.

     

     

    Il Presidente

    Sen. Dr. Luigi D’Ambrosio Lettieri

     

      

     

     

     

     

    Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani

    Via G. Devitofrancesco 4/c - 70124 Bari (BA)

    C.F. 93403590727

    posta@ordinefarmacistibaribat.it

    ordinefarmacistiba@pec.fofi.it

    Uffici:

    dal LUN al VEN dalle 9:30 alle 12:30

    MAR e il GIO dalle 15:00 alle 16:00

    TEL +39 080.542.1451  |  FAX +39 080.542.1683

     

    Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione
    Trattamento dati personali e termini d'utilizzo del sito


    Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ordinefarmacistibaribat.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

    Approvo

      

    Il Sito utilizza:

    cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.

    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
    cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, YouTube).

    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

    L'Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta Andria Trani non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione:

    Facebook policy

    Twitter policy

    Google+ e YouTube policy

    Pinterst policy

      ll nostro canale tematico

       Le foto nelle gallery di G+

     

    Il portale dedicato ai laureati in Farmacia e CTF: scenari, orientamento e sviluppo professionale a sostegno dell'occupazione